Elenco ponti
1 Ponte Canal
2 Ponte Cappello o dei Garzoti
3 Ponte Colombo o Carminati
4 Ponte Cossetti
5 Ponte de Ca' Giovannelli
6 Ponte de Ca' Pesaro
7 Ponte de Ca' Rizzi secondo
8 Ponte de l'Agnella o de l'Agnello
9 Ponte de l'Anatomia
10 Ponte de la Bergama
11 Ponte de la Cazziola
12 Ponte de la Croze
13 Ponte de la Late
14 Ponte de la Rioda
15 Ponte de le Oche
16 Ponte de le Sechere
17 Ponte de le Tette
18 Ponte dei Morti o della Chiesa
19 Ponte dei Tabacchi o delle Burchielle
20 Ponte dei Tolentini
21 Ponte dei Tre Ponti
22 Ponte del Cristo
23 Ponte del Cristo o del Tintor
24 Ponte del Forner
25 Ponte del Forner detto de Sant'Antonio
26 Ponte del Megio
27 Ponte del Modena
28 Ponte del Parucheta
29 Ponte del Prefetto o Papadopoli
30 Ponte del Ravano
31 Ponte del Savio o Storto
32 Ponte del Tentor
33 Ponte Giovanni Andrea Della Croce
34 Ponte Ruga Bella o del Forner
35 Ponte Ruga Vechia
36 Ponte San Boldo
37 Ponte San Pantalon
38 Ponte San Zan DegolÓ
39 Ponte Santa Chiara o del Monastero
40 Ponte Santa Maria Mater Domini
41 Ponte Storto
42 Ponte Vinanti

Scrive Tassini in "Curiosità veneziane" (1887): ...Era qui domiciliato nel 1713 un «Zandonà Vinanti». ... apprendiamo che il Vinanti copriva la carica di «nodaro al M. del Proprio», e che continuava ad abitare in parrocchia di S. Pantaleone. Egli nel 1740 costrusse tomba per sé e posteri in chiesa di S. Pantaleone con epigrafe riportata dai raccoglitori. Nella medesima parrocchia abitava nel 1775 Nicolò, di lui figlio, avvocato veneziano. Più anticamente la famiglia Vinanti, che s'occupava nel commercio di cordovani, aveva dato alla chiesa di S. Pantaleone un pievano in un G. Battista eletto nel 1645, il quale meritò l'amore della Veneta Signoria a cagione del suo zelo pei poveri, sicché fu fatto dal doge Francesco Molin canonico della basilica ducale. Nel 1668 rinnovò la sua chiesa, sobbarcandosi a parte del dispendio. Passò a miglior vita nel 1675, venendo pur egli in S. Pantaleone sepolto.
Un tempo si chiamava ponte delle Mosche, come tuttora il rio che attraversa, da un vicino laboratorio di quei nèi posticci, detti anche mosche, che un tempo le dame si applicavano per vezzo sul viso, sul petto, sulla spalla..(Rizzo, 1984)

Chiudi
Home > I ponti di Venezia > Sestiere Santa Croce > Ponte Vinanti
Guarda
Calle Vinanti
Ponte Vinanti
Calle dei Preti
Rio de le Mosche
Rio de le Mosche